FAQ

I miei pezzi devono essere lucidi, cosa fa al mio caso?

La soluzione per la tua esigenza consiste nell’elettrolucidatura del prodotto, una tecnica che utilizza un processo elettrochimico per asportare un film protettivo superficiale tra i 10 ed i 40 micron, ottenendo così un prodotto levigato e brillante.

Voglio rimuovere l’ossido in seguito alla saldatura, cosa si può fare e quali sono le alternative?
Il trattamento che fa al tuo caso è il decapaggio o l'elettrodecapaggio, un trattamento chimico o elettrolitico che rimuove lo strato di ossido superficiale. Nel caso del decapaggio elettrolitico posso simultaneamente anche passivare.
Che cosa si intende per decapaggio, elettrolucidatura e passivazione? Che aspetto danno ai miei pezzi i 3 diversi trattamenti?

Il decapaggio è un trattamento chimico che rimuove un sottile strato superficiale, <4 micrometri, e che permette di rimuovere ruggine, ossido e altri contaminanti esterni, l’aspetto del pezzo torna ad essere quello dell’acciaio inox prima della formazione di ossido con un colore grigio chiaro. L’elettrolucidatura è una tecnica che utilizza un processo elettrochimico per asportare uno strato superficiale compreso tra i 10 ed i 40 micrometri, ottenendo così un prodotto levigato e brillante. La passivazione invece è un trattamento che facilita la creazione dello strato naturale di ossido trasparente che caratterizza l’acciaio inox, l’aspetto dell’acciaio in questo caso cambia poco.

E’ necessario fare sempre la passivazione in seguito al decapaggio?

Dopo aver eseguito la rimozione degli ossidi i particolari in acciaio inossidabile sono in grado col tempo di ripristinare il film protettivo di ossido di cromo.

Il processo di “autopassivazione” richiede tempi lunghi e condizioni particolari di esposizione: i pezzi devono essere esposti in ambienti ben ossigenati, non devono venire in contatto con agenti contaminanti i quali possono dare avvio ad un processo di corrosione.

La “passivazione” è un processo che permette di accelerare la formazione di questo strato protettivo tramite l’ausilio di prodotti adeguati e non sostituisce il decapaggio

Ha senso passivare un pezzo senza prima decaparlo per aumentarne la resistenza alla corrosione?

Se un particolare di acciaio inossidabile non presenta segni di ossidazione un solo trattamento di passivazione può decontaminare la superficie ed aumentare la sua resistenza alla corrosione. Un tipico caso sono i pezzi lavorati di macchina utensile.

Perché l’acciao inossidabile si ossida comunque?

L’acciaio inossidabile ha nella lega degli elementi (cromo, nichel) che si ossidano naturalmente a contatto con l’ossigeno formando un film trasparente, incolore ed invisibile che lo protegge.

Nel caso in cui sia presente un contaminante come il ferro si ossiderà lui preferenzialmente creando delle macchie marroni (normalmente definite come ruggine)

Voglio che i trattamenti vengano fatti senza dovermi preoccupare di nulla, qual è la soluzione migliore per me?

La soluzione alla tua esigenza si trova nei nostri centri di trattamento, dove grazie ai nostri 70 anni di esperienza, i tuoi prodotti saranno in ottime mani: ce ne prenderemo la massima cura per darti un risultato perfetto. Operiamo 24 ore su 24 consentendoti di monitorare da remoto le fasi di avanzamento della lavorazione. Per sapere di più clicca qui

Non hai trovato la risposta che cercavi?

Chiedila direttamente a noi.