Depurazione acqua

water world

 

“..da cui si può concludere come l’acqua vada dai fiumi al mare e dal mare ai fiumi, quindi costantemente circolando e tornando e come tutti i mari e i fiumi siano passati infinite volte dalla foce del Nilo..”

Leonardo Da vinci

 

depuratorePer le applicazioni più semplici Depuratore chimico-fisico 1000 lt

Applicazione

La configurazione standard di questo impianto semiautomatico prevede il trattamento di acque di rifiuto acide con presenza di metalli pesanti in soluzione, provenienti da impianti di trattamento metalli.
Tale configurazione non prevede il trattamento di solventi organici in genere, oli, grassi, idrocarburi, tensioattivi, nitrati e nitriti.
L’eliminazione di alcuni di questi elementi può essere ottenuta aggiungendo alla configurazione standard gli opportuni dispositivi opzionali.
L’impianto non necessita di ulteriore decantatore, il funzionamento prevede lo start ciclo e lo scarico dei fanghi manualmente.

Dati Tecnici: DPP 10 DPP 20
Portata: Max. 1000 l/giorno Max 2000 l/giorno
Energia: 380 V 50 Hz (± 5%) 380 V 50 Hz (± 5%)
Potenza installata: 4 kW 5,5 kW
Aria compressa: 3 bar 3 bar
Decantatore: Ca. 1000 l Ca. 2000 l
Codice: IP01623 IP01624

Configurazione Standard:

  • Vasca di neutralizzazione
  • Vasca preparazione latte di calce
  • Vasca preparazione agente flocculante
  • Pompe di dosaggio prodotti chimici

Dispositivi Opzionali:

  • Dispositivo di dosaggio carboni attivi in polvere

walther-testata-zm

Centrifughe per separazione fanghi

Perchè trattare gli effluenti ?

Le acque provenienti dai processi di finitura nei vibratori contengono abrasivi e metalli fini, spesso in soluzione con olii e metalli. Per questa ragione gli effluenti devono essere depurati prima di essere smaltiti o essere rimmessi nel ciclo produttivo.

Filtro centrifuga

La forza centrifuga separa gli abrasivi e i metalli fini come pure gli olii dalle acque di processo ottenendo così un fango semi secco. Le acque risultanti da tale trattamento possono essere riutilizzate e rinviate alla macchina di finitura.

Riciclare è “in”…

Il ricicircolo delle acque di processo non riduce solo il consumo dell’acqua (più del 98%) , ma anche l’impiego di prodotti chimici (più del 90%). In aggiunta si ha un contenimento dei costi di smaltimento. schema-dati-ZM_1.gif

Depurare con la forza centrifuga

Nella tecnologia del filtro centrifuga, che rende possibile la rimozione dei solidi fini dalle acque di processo ,si applica una forza centrifuga pari a 2012 volte più forte della gravità della terra.
Olii e/o solidi fini < 1 µ possono essere rimossi con l’aggiunta di flocculanti.
I prodotti utilizzati per l’operazione di finitura rimangono abbondantemente presenti nelle acque da riutilizzare nel processo di finitura.

ZM 03-ECO 1 ZM 03-FL
Capacità (l/h) 1,000 1,000
Volume fango (l) 14 14
Giri centrifuga (g) 2,012 2,012
Vasche acque reflue (l) 200 300
Vasche acque di processo (l) 150
Dimensione (mm) 1400x770x1750 1400x1100x1750
Potenza motore (kW) 1.5 1.5

Filtrazione di bagni di elettrolucidatura

Grazie alla collaborazione tra Walther Trowal e Delmet è stata sviluppata una versione speciale in acciaio inossidabile che è l’unico sistema veramente valido per separare il fango che normalmente si deposita sul fondo delle vasche.
Riduce la necessità di manutenzione per la pulizia degli impianti.

Cestello della centrifuga ZM

I modelli “ZM 03 ECO 1” e “ZM 03 FL” sono facili da impiegare, di robusta costruzione con la rimozione e lo scarico del fango manuale.  Durante un solo ciclo possono essere separati più di 14 litri (19 kg) di fango.
Entrambi i modelli sono equipaggiati con PLC per l’eventuale automazione.

Cestello della centrifuga ZM 03-ECO 1

La soluzione ideale per trattare le acque di scarico provienti da massimo due vibratori di massa e per applicazioni standard ed isolate

Cestello della centrifuga ZM 03-FL

schema-zm-azzurroLa soluzione universale per il trattamento delle acque da postazioni multiple di vibratori. Possono sequenzialmente essere applicati specifici optionals, quali stazioni di