Sbavatura chimica

sbavatura_chimicaIl processo Poligrat Carbochem sbava e micro leviga parti di acciaio al carbonio indurito e non con un contenuto di carbonio fino al 1,3%, acciaio basso legato e ferro dolce.

I vantaggi del processo carbochem

  • tutte le zone superficiali del particolari trattati vengono sbavate e micro levigate compreso quelle zone il cui accesso è normalmente impossibile (come parti interne di buchi e cavità non accessibili)
  • rimozioni di bave nascoste risultate da operazioni di foratura e molatura
  • le fessure superficiali vengono rimosse migliorando il funzionamento e la durata del componente
  • la frizione e l’usura vengono ridotte
  • si può mantenere su angoli e superfici un’ accuratezza dimensionale entro stretti margini
  • miglioramento significativo nell’omogeneità ed adesione dei rivestimenti successivi galvanici
  • produzione su componenti di precisione con minime tolleranze grazie ad una rimozione controllata del metallo
  • creazione di una superficie metallica pulita
  • azione senza distorsioni meccaniche, permettendo anche ai componenti più sensibili di essere trattati senza rischio di danno
  • esclusione del rischio di danno termico ai componenti poiché le soluzioni agiscono a temperatura ambiente

 

L’applicazione del processo

I processi per la lucidatura e la sbavatura chimica sono affidabili ed economicamente vantaggiosi.
I processi si sono dimostrati di successo in diverse aree dell’industria che includono ad esempio:

carbochem 1

punta ago molta, levigata mediante processo Carbochem (ingradimento 190 volte)

 

  • Componenti lavorati e trattati con presse
  • Controlli idraulici e pneumatici
  • Pistoni, tubi ed ugelli
  • Componenti di macchine tessili ed aghi
  • Ruote di ingranaggio, pignoni e gabbie di cuscinetti a sfera
  • Piastre di statori
  • Molle ed elementi di interruttori di controllo
  • Raccordi , contenitori e apparecchi
  • File e nastri

Il principio del processo carbochem

I processi per la lucidatura e sbavatura chimica usano soluzioni chimiche che operano a temperatura ambiente senza corrente elettrica.  L’erosione chimica controllata lucida e sbava la superficie del metallo.

Contrariamente ai processi elettrochimici non vi è esigenza di mettere i pezzi in contatto elettrico né di usare catodi nella vasca. Il trattamento prevede di immergere i componenti singolarmente su telai o sciolti in un cestello o buratto. Oggetti di grandi dimensioni, come i serbatoi, possono essere trattati usando una tecnica a spruzzo. Il trattamento di tubi o zone estese di componenti viene effettuato flussando la soluzione attraverso i pezzi da trattare. La quantità di metallo rimosso viene controllata attraverso il tempo di immersione. Il grado di rimozione metallica non varierà grandemente entro le variazioni permesse nella concentrazione della soluzione di lucidatura. La velocità di rimozione è di 0,5 – 5 µm /minuto, a seconda della durezza e composizione del materiale trattato. L’agitazione della soluzione incrementa significativamente la velocità di rimozione del metallo. Il tempo di trattamento dipende dall’asportazione desiderata e può variare fra alcuni secondi e svariati minuti.L’usura chimica durante la lavorazione è controllata per mezzo di una semplice analisi. Il mantenimento del bagno è ottenuto riempiendo e rimpiazzando i prodotti chimici consumati. Un controllo corretto delle soluzioni assicura risultati di processo stabili e consistenti anche per un lungo periodo di tempo.

Il processo poligrat carbochem

carbochem_fori

Lame prima e dopo sbavatura con Carbochem (ingrandimenti approx.20 volte)

Il processo Carbochem sbava e micro leviga parti di acciaio al carbonio indurito e non con un contenuto di carbonio fino al 1,3%, acciaio basso legato e ferro dolce. Si può raggiungere una finitura lucidata brillante ammesso che il contenuto di carbonio non ecceda lo 0,4% .Un contenuto di carbonio più alto provoca una finitura scura.La soluzione Carbochem agisce a temperatura ambiente e il raffreddamento può essere necessario per mantenere tale temperatura di lavorazione durante il trattamento dei pezzi.
In condizione di produzione la soluzione Carbochem può essere caricata con circa 0,5 dm ² di area superficiale per litro di soluzione.

Le attrezzature

Il ciclo di lavoro prevede le seguenti fasi:

Pretrattamento

  • sgrassaggio
  • attivazione

Trattamento principale

  • lucidatura e sbavatura chimica

Post trattamento

  • passivazione
  • asciugatura
fori2

eliminazione bava da foratura (prima e dopo la sbavatura , 30 ingrandimenti)

Il risciacquo con acqua viene effettuato fra le fasi di processo .
L’impianto comprende la vasca di lavoro Carbochem con agitazione dei bagni, filtrazione e controllo di temperatura e le stazione di pre e post trattamento .
L’impianto può essere completato per mezzo di un dispositivo per caricare il lavoro nelle vasche come adeguati telai , cestelli e buratti.
Essi possono essere portati entro le vasche o manualmente o automaticamente.

Per lavorare in continuo fili , strisce e catene si può impiegare un dispositivo a bobina.
Dispositivi adeguati per spruzzare o pompare la soluzione attraverso parti di componenti possono implementare l’impianto base se richiesti.